«

»

giu 26

Stampa Articolo

Premio produttività 2017

Premio di produttività per i Dipendenti inquadrati con il CCNL Sna 2014
Una recente circolare del Sindacato ha ricordato che entro il mese di giugno dovrà essere corrisposto il premio di produttività ai dipendenti delle agenzie che abbiano registrato, negli ultimi 12 mesi, un incremento di provvigioni pari o superiore al 2,1%. E’ quanto stabilisce il CCNL SNA 2014, che prevede anche la differenziazione dell’entità del premio di produzione in relazione alla percentuale di incremento provvigionale raggiunto. La tabella è di seguito riportata.

Prot. n. 46 Milano, 19 giugno 2017
Oggetto: Premio aziendale di Produttività.
Con la presente, Vi segnaliamo che l’art. 34 del CCNL 2014 dei dipendenti delle agenzie di assicurazione istituisce il Premio Aziendale di Produttività.
Il Premio è correlato al raggiungimento di incrementi di produttività delle singole agenzie, i cui parametri di riferimento, nonché gli indicatori assunti per la determinazione della relativa erogazione, sono determinati in modo univoco dal suddetto articolo, a valere per tutte le agenzie.
Il riferimento per la misurazione dell’incremento di produttività agenziale è identificato nelle provvigioni annue lorde percepite – verificate per cassa – compresi rappels e/o sistemi premianti comunque denominati.
La condizione per il pagamento si verifica quando i valori di incremento provvigionale lordo dell’anno 2016, rispetto all’anno 2015, comprensivo del tasso di inflazione (+ 0,1%), siano pari o superiori a: 2,1%, 4,1%, 6,1%.
Al verificarsi della condizione sopra indicata andranno corrisposti i seguenti importi, determinati in misura fissa una tantum:
                                  + 2,1%     + 4,1%    + 6,1%
I^ Categoria Super   € 150,00    200,00     250,00
I^ Categoria              € 140,00    190,00     240,00
II^ Categoria             € 125,00    165,00     210,00
III^ Categoria            € 110,00    150,00     190,00

Gli stessi saranno corrisposti pro-quota per i lavoratori assunti e/o licenziati nel corso dell’anno di riferimento, con calcolo per 12esimi; saranno altresì corrisposti in misura proporzionalmente ridotta ai lavoratori a tempo parziale e agli apprendisti.
Qualora la condizione per la corresponsione del premio si sia verificata, nel suo massimo valore (+6,1%), l’Agente non avrà alcun obbligo di esibizione documentale; in caso contrario, cioè se la condizione non si sia verificata, o si sia verificata nelle misure intermedie (+2,1%, +4,1%), l’Agente dovrà provvedere a tale esibizione entro il mese di giugno 2017.
In caso di mancata esibizione, il premio verrà comunque corrisposto nel suo massimo valore.
La corresponsione avrà luogo unitamente alla busta paga del mese di giugno 2017.
Vi ricordiamo che gli importi relativi al premio di produttività sono esclusi da ogni ricalcolo e/o incidenza sui singoli istituti contrattuali e non sono utili per la determinazione del T.F.R.
Essendo ancora in fase di ultimazione la procedura per il riconoscimento della detassazione del premio di produttività, le somme eventualmente erogate a tale titolo, non potranno essere assoggettate a tassazione agevolata.
L’incremento di produttività derivante dall’acquisizione di un nuovo portafoglio non comporta, per i dipendenti, il diritto al Premio di produttività. Il Direttore SNA - Dott. Andrea Bonfanti

Ringrazio e saluto.

Presidente Provinciale Sna di Asti                    
          (Palma Salvatore)

Permalink link a questo articolo: http://www.snaasti.it/2017/06/premio-produttivita-2017/